Punizione

Ele (20/06/2020) - Voto: 3/5
Il libro nel suo insieme non è male ed è ben scritto seppure ci siano dei momenti di bonaccia in cui tende a rallentare e ad annoiare. La cosa è comprensibile visto il considerevole numero di pagine.
aynda (12/05/2020) - Voto: 5/5
Consiglio questo libro perché il protagonista Thomas Linley e la sua collaboratrice lavorano in modo entusiasmante, la scrittrice scrive molto bene ed è in grado di mantenere sempre alta la mia attenzione sulla storia.
Giovanni (24/03/2020) - Voto: 1/5
Barboso. Prolisso. Non so come si possa dire che c'è suspense. Ho faticato moltissimo a finirlo.
Giovanna (26/05/2019) - Voto: 3/5
Elizabeth...brava, aspettiamo il prossimo!
Edoardo (11/03/2019) - Voto: 5/5
Una campionessa del romanzo giallo che non delude mai i suoi lettori. Una suspense elevatissima che ti invoglia a finire il libro in poco tempo.
sandro (25/02/2019) - Voto: 1/5
non si puó neanche parlare di noia, questo é il vuoto. Personaggi storia scompaiono dietro inutili descrizioni peraltro non brillanti dal punto di vista della scrittura. Gettato
sonia (21/01/2019) - Voto: 5/5
Appena terminato e già mi mancano i personaggi che hanno animato questo strepitoso romanzo. Spero che l'autrice presto dia vita ad una nuova avventura.
Stutiz (09/01/2019) - Voto: 1/5
Noioso noioso e noioso, la storia decolla dopo 500 pagine, mai più libri della George, il passato è un’altra storia
Francesca (04/12/2018) - Voto: 2/5
Ho letto tutti i romanzi di Elizabeth George e mi dispiace dare una valutazione negativa a questo libro ma veramente non posso fare diversamente. Peccato perché i personaggi principali sono sempre favolosi! Un libro lento e prolisso con una trama che aveva bisogno di un quarto delle pagine per essere svolta. Decisamente molto diverso dall'avvincente penultimo romanzo. Finale che fa pensare ad un prosieguo e spero che ci sia, ma vorrei consigliare all'autrice di non farsi condizionare dalle scadenze editoriali e cercare di dare un prodotto migliore di quest'ultimo.
Enza (12/11/2018) - Voto: 5/5
Personaggi profondi, descrizioni d'ambiente approfondite, trama affascinante, romanzo più che promosso!
Andrea (12/11/2018) - Voto: 2/5
Il romanzo comincia a prendere un minimo di ritmo dopo la metà, forse perché abituato ai ritmi dei primi libri, ma a me non è sembrato un granché, troppe descrizioni, troppo ridondante.
Caterina (12/11/2018) - Voto: 2/5
Mah....dopo duecento pagine di nulla finalmente la storia prende il via,ma a mio parere non decolla mai. Sempre ottime le descrizioni, ma davvero troppo troppo dilungate e non sempre utili ai fini della storia...il precedente libro e questo mi hanno molto deluso...... forse ero abituata ai ritmi incalzanti dei primi romanzi, ma no..cosi' non mi piace più.
rosa (08/11/2018) - Voto: 4/5
molto bello!
elena (01/10/2018) - Voto: 4/5
la George a me piace sempre tanto
Mari (23/09/2018) - Voto: 4/5
L'importanza della ricerca verità in un intreccio di suspense e coinvolgimento.E' un'altro libro della serie dell’Ispettore Lynley (e del sergente Barbara Havers) leggermente sottotono rispetto agli altri. I personaggi cercano di dipanare il caso di un suicidio. Ma secondo me, la caretteristica più riuscita è proprio la caratterizzazione di alcuni personaggi secondari, come Isabelle Ardery.